facebook
twitter
youtube

facebook
twitter
youtube

Ci trovi su:

Confartigianato Imprese Cremona Via Rosario, 5 26100 Cremona

tel.  0372598811

fax. 0372598841

P.IVA 80004660199

Cookie Policy

Informativa sulla privacy

LogoConfartigianatoImpresecrRGB
LogoConfartigianatoImpresecrRGB

Copyright @ 2018 Confartigianato Imprese Cremona

04/05/2018, 16:42



Privacy:-sportello-Confartigianato-per-essere-in-regola
Privacy:-sportello-Confartigianato-per-essere-in-regola
Privacy:-sportello-Confartigianato-per-essere-in-regola


 Presentate in un convengo le nuove norme in vigore dal 25 maggioPrivacy: sportello Confartigianato per essere in regola



Presentate in un convengo le nuove norme in vigore dal 25 maggio

Privacy: sportello Confartigianatoper essere in regola

 

Apre, presso ConfartigianatoImprese Cremona, lo Sportello Privacy; a comunicarlo è il Presidente MassimoRivoltini durante il convegno, tenutosi nei giorni scorsi per illustrare lenovità in materia, presso la sede dell’Associazione.

Presenti in sala, oltre alrelatore Paolo Grigoletto, esperto di sicurezza delle informazioni eprivacy e funzionario di Infocamere, numerosi imprenditori interessati, chehanno partecipato attivamente al seminario, complice la straordinaria attualitàdelle tematiche trattate. Le domande, infatti, sono state numerose atestimonianza del fatto che le nuove norme, introdotte dal GDPR 679/2016390 apartire dal prossimo 25 maggio, lasciano perplessi in quanto modificherannosenza dubbio quello che sino ad oggi è stato l’approccio nei confronti dellaprivacy.

L’aspettopiù oscuro, emerso durante l’incontro, è la constatazione che il pianonormativo che supporterà il nuovo GDPR, ad oggi, non può dirsi ancora del tuttocompleto e ultimato. Ciò nonostante, Confartigianato Cremona di via Rosario,inizierà l’attività di consulenza e di supporto (coordinata dal responsabile EnricoAllevi) nei confronti dei propri associati. Tale attività, avrà come fineultimo quello di accompagnare i propri utenti nellapredisposizione di un “Registro dei Trattamenti” capace di rispondere ai nuoviadempimenti imposti dal Regolamento UE.

Nelmese di maggio, inizieranno le “interviste” con gli associati che ne farannorichiesta al fine di predisporre uno screening iniziale e individuare, inseguito, le eventuali procedure che si renderanno necessarie al fine discongiurare le temute sanzioni previste dal nuovo GDPR.

Atutti i partecipanti al momento formativo è stato rilasciato un “Attestato” checertifica la volontà dell’azienda di voler adottare, in caso di verifica daparte dell’autorità, ogni buona prassi per la corretta applicazione dellanormativa. Un primo passo di Confartigianato per essere sempre in regola con lanuova privacy.

 

 

 

NELLE FOTO

 

Provacy1 – I partecipanti al convegnoformativo di Confartigianato



1

ARCHIVIO ARTICOLI

Create a website