facebook
twitter
youtube

Confartigianato Imprese Cremona Via Rosario, 5 26100 Cremona

tel.  0372598811

fax. 0372598841

P.IVA 80004660199

Cookie Policy

Informativa sulla Privacy

LogoConfartigianatoImpresecrRGB2
09/07/2019, 20:40



Il-nuovo-Prefetto:-“Serve-educare-per-prevenire”
Il-nuovo-Prefetto:-“Serve-educare-per-prevenire”
Il-nuovo-Prefetto:-“Serve-educare-per-prevenire”
Il-nuovo-Prefetto:-“Serve-educare-per-prevenire”
Il-nuovo-Prefetto:-“Serve-educare-per-prevenire”
Il-nuovo-Prefetto:-“Serve-educare-per-prevenire”
Il-nuovo-Prefetto:-“Serve-educare-per-prevenire”
Il-nuovo-Prefetto:-“Serve-educare-per-prevenire”
Il-nuovo-Prefetto:-“Serve-educare-per-prevenire”
Il-nuovo-Prefetto:-“Serve-educare-per-prevenire”
Il-nuovo-Prefetto:-“Serve-educare-per-prevenire”
Il-nuovo-Prefetto:-“Serve-educare-per-prevenire”


 Un bel momento di scambio e di confronto in occasione della campagna promossa da ANAP Confartigianato “Più sicuri insieme”, contro le truffe alle persone anziane e sole



Un bel momento di scambio e di confronto in occasione della campagna promossa da ANAP Confartigianato “Più sicuri insieme”, contro le truffe alle persone anziane e sole


E’ stato un incontro informale, aperto e sincero quello avuto con il nuovo Prefetto di Cremona, S.E. Vito Danilo Gagliardi in occasione della presentazione, anche nella nostra città, della IV edizione di “Più sicuri insieme”, l’iniziativa promossa da ANAP Confartigianato, in collaborazione con il Ministero dell’Interno, il Dipartimento della Pubblica Sicurezza - Direzione Centrale della Polizia Criminale, con il contributo della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e del Corpo della Guardia di Finanza, per dare informazione su come prevenire i crimini contro gli anziani e le persone sole.
A rappresentare le Forze dell’ordine erano presenti infatti il Questore Carla Melloni, il Comandante dei Carabinieri Ten. Col. Marco Piccoli e il Comandante della Guardia di Finanza Col. Cesare Maragoni.
Ad aprire i lavori e portare i saluti di Confartigianato il Presidente Massimo Rivoltini che si è detto “lieto di ospitare per la prima volta il nuovo Prefetto nella casa degli artigiani, ma che è sempre anche più vicina a persone e famiglie”. Ha ringraziato tutte le forze dell’ordine anche il Presidente provinciale Anap Atalio Bini che ha aggiunto: «E’ necessario fare rete nei condomìni per essere pronti ad ogni evenienza e occorre denunciare senza paura. Inoltre, l’intervento delle Forze dell’ordine è il vero deterrente».
E’ seguito quindi l’intervento del Prefetto Gagliardi: «La maggiore sicurezza posta in essere non è solo l’intervento diretto ma è anche attenzione costante e azione di prevenzione. Per questo occorre educare la cittadinanza». Il Prefetto ha anche annunciato un progetto di collaborazione con la Diocesi. «Stiamo pensando di girare le parrocchie e, al termine della Messa principale o di quella maggiormente frequentata da anziani, di fare un intervento con le Forze dell’ordine per spiegare alcune cose ai presenti. Saremo noi ad andare da loro, senza costringerli ad uscire la sera. Poi stiamo valutando di introdurre materiale informativo nelle bollette delle utenze. Ciò che conta è parlarne e far conoscere: solo così avremo cittadini preparati e pronti a difendersi».
«Serve la certezza della pena – ha detto con un intervento accalorato il Presidente nazionale Anap Giampaolo Palazzi –. Noi riconosciamo il grande impegno delle Forze dell’ordine ed i rischi che corrono, ma anche loro sono impotenti di fronte a chi rovina il loro lavoro, rimettendo in libertà i delinquenti. Le leggi vanno applicate non interpretate».
Ed ha aggiunto. «Anche se i dati nazionali sono migliorati, cioè i reati complessivamente sono in calo, noi abbiamo avanzato una proposta di legge che prevede il raddoppio della pena per chi commette reati contro anziani. Serve ridare fiducia alla gente: noi ci siamo, occorre che anche le istituzioni facciano la loro parte».
Ha chiuso i lavori il Segretario di Confartigianato Roberto Maffezzoni ricordando che l’Associazione ha attivato numerose attività per la famiglie, dal turismo allo sport: «Noi siamo aperti, con Confartigianato Persone, a tutte le fasi della vita, per andare oltre la solitudine e continuare a stare insieme».
02/07/2019, 18:10



Truffe-anziani:-incontro-pubblico-con-il-Prefetto


 L’Anap Confartigianato organizza la IV edizione di “Più sicuri insieme”. Informare è fare prevenzione



L’Anap Confartigianato organizza la IV edizione di "Più sicuri insieme". Informare è fare prevenzione


E’ cronaca di questi giorni l’ultimo "colpo" perpetrato a Cremona ai danni di un’anziana. Raggiri, con conseguenti duri contraccolpi sull’autostima delle persone, sono quasi all’ordine del giorno. E se è vero che i reati nei primi quattro mesi del 2019, a fronte dello stesso periodo dello scorso anno, sono calati, come ha dichiarato il Ministro dell’Interno Sen. Matteo Salvini, durante la conferenza stampa di presentazione a Roma della IV edizione di "Più sicuri insieme", è anche vero che il danno psicologico è irreversibile, perché fa sentire le persone, oltre che sole, anche inadeguate a poter proseguire una vita senza i familiari intorno.
La campagna di informazione, promossa da Anap Confartigianato, insieme con il Ministero dell’Interno, il Dipartimento della Pubblica Sicurezza - Direzione Centrale della Polizia Criminale, con il contributo della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e del Corpo della Guardia di Finanza è, dunque, non solo utile ma necessaria per allertare e rendere pronte le persone a non cadere nelle trappole dei tentativi di truffa.
Anche a Cremona, Confartigianato e Anap vogliono ribadire la propria attenzione al grave fenomeno attraverso un incontro che si terrà a Cremona, presso la Sede di Confartigianato Imprese in via Rosario, 5 (3° piano), venerdì 5 luglio alle ore 17.30, al quale interverrà S. E. dott. Vito Danilo Gagliardi, nuovo Prefetto di Cremona. Sarà un’occasione per fare una rilevazione sulle attese e speranze di tutti noi cittadini cremonesi che credono nell’aiuto concreto delle Autorità preposte a questo servizio di sorveglianza e sicurezza sociale.
«Sono anni che ci battiamo con vari mezzi e strumenti - dice Atalio Bini, Presidente Anap Cremona - contro questo deprecabile fenomeno e l’arma migliore per difendersi crediamo sia proprio conoscere i trucchi usati dai malintenzionati e le situazioni a rischio: informare gli anziani significa renderli più sicuri. La prevenzione si attua con l’informazione, ma l’anziano deve affidarsi con fiducia a chi può difenderlo». Per questo all’incontro prenderanno parte anche le rappresentanze della Questura, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza.
«L’insicurezza del contesto compromette la nostra autonomia - aggiunge il Presidente di Confartigianato Cremona Massimo Rivoltini - e la nostra partecipazione attiva alla vita della comunità poichè ci sentiamo troppo esposti. È nostra ferma volontà, come associazione che opera a 360°, agire per tutelare un valore, quello della sicurezza, e di conseguenza intervenire per migliorare la qualità della vita, per assicurare a tutti, a prescindere dall’età, attraverso accorgimenti anche minimi la possibilità di muoversi liberamente senza sentirsi minacciati. Andare oltre la solitudine è il nostro motto e la forza dello stare insieme, del fare insieme, porta a raggiungere importanti traguardi».

27/06/2019, 23:41



NEWSLETTER-10


 





13444

facebook
twitter
youtube

Ci trovi su:

Copyright @ 2019 Confartigianato Imprese Cremona

LogoConfartigianatoImpresecrRGB3
Create a website