ExpiresActive On # Images ExpiresByType image/jpeg "access plus 1 year" ExpiresByType image/gif "access plus 1 year" ExpiresByType image/png "access plus 1 year" ExpiresByType image/webp "access plus 1 year" ExpiresByType image/svg+xml "access plus 1 year" ExpiresByType image/x-icon "access plus 1 year" # Video ExpiresByType video/mp4 "access plus 1 year" ExpiresByType video/mpeg "access plus 1 year" # CSS, JavaScript ExpiresByType text/css "access plus 1 month" ExpiresByType text/javascript "access plus 1 month" ExpiresByType application/javascript "access plus 1 month" # Others ExpiresByType application/pdf "access plus 1 month" ExpiresByType application/x-shockwave-flash "access plus 1 month"

facebook
twitter
youtube
instagram
logocon75
logobianco

Confartigianato Imprese Cremona

Via Rosario, 5 26100 Cremona

tel.  0372598811

fax. 0372598841

P.IVA 80004660199

 

Cookie Policy

Informativa sulla Privacy

logo752

Copyright © 2021 

Confartigianato Imprese Cremona

ARCHIVIO NEWS

Il POS diventa obbligatorio

07-06-2022 17:15

Ufficio Stampa

Tutte,

Il POS diventa obbligatorio

Sarà obbligatorio dal 30 giugno anche per idraulici, elettricisti, falegnami, ecc. Anticipata l'entrata in vigore delle sanzioni

copertina-pos.jpeg

Sarà obbligatorio dal 30 giugno anche per idraulici, elettricisti, falegnami, ecc. Anticipata l'entrata in vigore delle sanzioni

 

Il 30 giugno è prevista l’entrata in vigore della norma che obbliga ad accettare pagamenti attraverso POS (bancomat e carte di credito), da parte dei soggetti che effettuano attività di vendita di prodotti e prestazioni di servizi, cioè architetti, avvocati, liberi professionisti, dentisti, medici, proprietari di un negozio (parrucchieri, estetisti, meccanici auto, elettrauto, riparatori in genere, etc) o di una piccola impresa. 

L’articolo 18 comma 1 del DL 36/2022 ha anche anticipato al 30 giugno 2022 (di 6 mesi) la data dalla quale saranno soggetti a sanzione gli operatori che rifiuteranno gli incassi tramite POS, il dispositivo che permette di accettare pagamenti con carta di credito, debito e altri strumenti elettronici. L’obbligo di dotarsi del POS per ricevere pagamenti è stato introdotto dall’articolo 15 del DL 179/2021.

Sono obbligati a tale adempimento i seguenti soggetti:

– commercianti;
– prestatori di servizi (parrucchieri, carrozzieri, elettricisti, idraulici, ecc.);
– professionisti (geometri, ingegneri, avvocati, fisioterapisti, ecc.).

Non ci saranno dunque esclusi questa volta.

L’esclusione è ammessa solo in caso di oggettiva impossibilità tecnica.

In caso di mancata accettazione di pagamenti, di qualsiasi importo, tramite carte di pagamento si applica la seguente sanzione:

– euro 30 come quota fissa;
– 4% del valore del corrispettivo come quota variabile.

La sanzione è riconosciuta a prescindere dall’importo della transazione.

È consigliabile comunque per ogni incasso effettuato tramite POS emettere un documento fiscale, fattura o documento commerciale.

ARCHIVIO